5 cibi anti-age: come usarli nella tua dieta per restare sempre giovane

man and woman eating healthy food

Partiamo dal presupposto che l’invecchiamento del nostro corpo è una questione di genetica, alla quale non possiamo sottrarci. Ma è altrettanto vero che anche lo stile di vita incide in maniera non indifferente su questo inevitabile processo. Gli spazi di manovra su cui intervenire, su cui possiamo avere il controllo, sono lo stile di vita e le abitudini alimentari.

Lo stile di vita è l’insieme di abitudini (buone e cattive) che manteniamo nella nostra quotidianità. Esempi di abitudini invecchianti sono il fumo, la sedentarietà o il dormire poco.

Tra le abitudini alimentari negative, possiamo annoverare il mangiare troppo, il consumo eccessivo di cibi grassi, troppo complessi o con additivi, di dolci, di bibite zuccherate, di alcolici o di cibo spazzatura (junk-food).

Oltre alle indicazioni fornite, punto per punto, è importante:

  • bere almeno 2 litri d’acqua oligominerale al dì
  • fare 5 pasti quotidiani
  • mantenere un corretto regime alimentare
  • raggiungere e/o mantenere il peso forma

Seguimi su Instagram


Melagrana

La melagrana ha un sacco di proprietà ringiovanenti per i muscoli e per l’organismo, grazie al notevole contenuto di urolitina A, una sostanza che rallenta la perdita di massa muscolare che accade con l’avanzare dell’età.

Consumare succo di melagrana oppure l’intero frutto, è comunque efficace, bevendo il succo a colazione oppure utilizzando i chicchi per 2-3 volte a settimana.

Uva sultanina

L’uvetta è ricca di fenoli, potenti antiossidanti naturali, ma va consumata con moderazione. Essa contribuisce a ridurre l’insorgenza di infiammazioni che favoriscono i processi di invecchiamento del nostro organismo. Inoltre, l’uvetta è ricca di arginina, un aminoacido disintossicante e immunostimolante.

Puoi mangiare 20gr di uvetta durante la giornata, a merenda insieme allo yogurt oppure a colazione, insieme a una porzione di ricotta.

Chiodi di garofano

Questa spezia è perfetta contro l’invecchiamento delle cellule e contro i reumatismi, grazie al contenuto di antiossidanti naturali e di sostanze anti-infiammatorie, una vera toccasana contro dolori reumatici, muscolari e articolari.

Inoltre, i chiodi di garofano contiene manganese, utilissimo perchè questo elemento favorisce la formazione delle ossa.

Ogni giorno, aggiungere un chiodo di garofano durante l’infusione del tè, lasciandolo nella tazza mentre viene sorseggiato, senza comunque berlo, aiuta a godere dei benefici effetti di questa spezia.

Semi di cumino

I semi di cumino riducono l’azione ossidante degli zuccheri. In particolare, coloro che consumano grandi quantità di carboidrati, zuccheri, pane, pasta, patate, ma anche prodotti da forno, dolci, bibite e simili, hanno un livello di invecchiamento maggiore a chi segue un regime alimentare sano.

Il cumino, in questi casi, favorisce la difesa delle cellule dagli zuccheri e dalla loro azione invecchiante.

Puoi usare 1-2 cucchiaini di semi di cumino al giorno, 3-4 giorni a settimana, da aggiungere durante la preparazione di sughi, risotti, zuppe, possibilmente a fine cottura.

Salvia

Le foglie di salvia contengono acidi fenolici, antiossidanti naturali in grado di contrastare i radicali liberi. In particolare, per le donne in pre e in menopausa, la salvia aiuta a ridurre i fastidi come vampate di calore, sudorazione eccessiva, insonnia e nervosismo.

Introdurre nella propria alimentazione 3-4 foglie di salvia al dì, unendole ai tuoi piatti a fine cottura, oppure in infusi, è il modo migliore per ottenere i benefici di questa pianta.

Post che potrebbero piacerti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

5 cibi anti-age: come usarli nella tua dieta per restare sempre giovane

di Marzia Di Stefano tempo di lettura: 2 min
0