Menopausa e alimentazione

menopausa e alimentazione

Menopausa e alimentazione, un binomio che spesso nasconde dubbi, incertezze e perplessità…

La menopausa è una fase della vita che non possiede particolari connotazioni negative, ma che, purtroppo, spesso molte donne vivono come un “inizio della fine”.

Essa può essere presa come spunto per migliorare il modo in cui noi donne ci prendiamo cura di noi stesse, del nostro benessere e della nostra vita. Invece spesso viene associata a vecchiaia e malattia, facendola vivere, dal punto di vista psicologico, come una perdita.

Dopo circa 2-3 i sintomi della menopausa tendono ad attenuarsi spontaneamente; tuttavia alcuni suggerimenti per migliorare sono i seguenti:

  • smettere di fumare
  • una regolare attività fisica
  • alimentazione corretta

Proprio quest’ultimo punto è il nostro argomento del giorno.

Una dieta mirata può essere molto efficace per combattere i fenomeni di vasodilatazione, problemi cardiovascolari, osteoporosi, aumento di peso e patologie correlate., come ipertensione e iperglicemia.

I cibi da evitare

Evitare accuratamente i cibi ricchi di sale, come insaccati, carni affumicate o essiccate, le fritture, i dolci e i formaggio fermentati o stagionati.

Cibi da consumare, ma con moderazione

Le proteine animali, in particolare le carni rosse, devono essere consumate al massimo in 150-200gr al giorno, perchè possono provocare un sovraccarico delle funzioni renali.

Le carni bianche si possono consumare un paio di volte alla settimana, possibilmente cotte in modi semplici, come alla griglia.

I formaggi possono agevolare l’ipertensione arteriosa ed eventuali irritazioni del sistema nervoso; il consumo ideale è rappresentato da una sola volta alla settimana.

Le uova, in particolare, vanno assunte con moderazione, possibilmente associate ad altri alimenti, come frittate di verdure o simili.

Cibi okay

I pesci e i frutti di mare rappresentano una fonte di preziosi acidi grassi omega 3, che contribuiscono a ridurre notevolmente il rischio di problemi cardiovascolari.

La dieta ideale per la menopausa

Le caratteristiche di una dieta ideale per le persone over-50, potrebbero essere riassunte nei seguenti punti:

  • buon apporto di calcio: latte, yogurt, noci, cavolo, tarassaco, mandorle, lievito di birra
  • utilizzare gli estrogeni residui: soia, germogli di soia, spaghetti di soia, tofu, salvia, borragine
  • abbassare e mantenere stabile il tasso glicemico: meno zuccheri raffinati, più fibre, legumi, avena, carciofi, aglio, cipolle, mele, cannella
  • ridurre il colesterolo: alici, sgombri, ceci, meno olii, meno grassi animali
  • contrastare i radicali liberi: cavoli, broccoli, barbabietole, agrumi, frutti di bosco, vino rosso
  • evitare di affaticare i reni: meno sale e meno proteine animali
  • migliorare la funzionalità epatica: carciofi, cardi, tarassaco, salvia, pesche
  • stimolare le funzioni tiroidee: alghe, pesci, sale iodato, banane, cavolfiori, broccoli, verza, crescione, rucola, sedano
  • mantenere la fluidità del sangue: ananas, pesci, aglio, zenzero

In particolare, sono particolarmente utili per tutelare la salute delle ossa calcio, ferro, vitamine C e D, magnesio, zinco e le vitamine B6 e B12.

Il tarassaco possiede unelevato contenuto di calcio, di vitamina A, C ed E, favorisce la diuresi e stimola la funzionalità epatica.

Le mandorle, infine, sono ricche di calcio e di sostanze antiossidanti, come vitamina E e selenio, che contribuiscono attivamente e limitare i sintomi della menopausa e a prevenire l’osteoporosi.

Post che potrebbero piacerti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Menopausa e alimentazione

di Marzia Di Stefano tempo di lettura: 2 min
0