6 rimedi naturali detox

rimedi naturali

Soprattutto in questo periodo, con l’avvicinarsi della stagione estiva e, ancor prima, della temutissima prova costume, ogni aiuto, meglio se naturale, è ben accetto per perfezionare il percorso di disintossicazione e depurazione dell’organismo. Un intestino efficiente migliora, senza dubbio alcuno, anche il dimagrimento.

Le piante che oggi vi propongo, possono essere assunte, in base alle caratteristiche, sotto forma di compresse, succo, come gocce di tintura madre, oppure di infuso.

Camomilla contro il gonfiore

L’olio essenziale contenuto nella camomilla, estremamente ricco di alfa-bisabololo, cumarine e flavonoidi, ha un potere antinfiammatorio e spasmolitico, a livello gastrico e intestinale, praticamente unico.

Inoltre, la camomilla ha proprietà carminative, ovvero è in grado di eliminare l’aria presente nello stomaco e nell’intestino.

Un bell’infuso di camomilla, una o due volte al dì, preparato nel modo che segue, è una vera toccasana per la mucosa dell’intestino.

Fai bollire 200 ml di acqua. Versaci un cucchiaino di camomilla e lascia in infusione per almeno 10 minuti. Da bere dopo aver filtrato la bevanda ottenuta.

Gemme di noce per il colon

Dalle gemme di noce si ricava un macerato glicerico in grado di combattere efficacemente disordini intestinali e la sindrome del colon irritabile. Questo rimedio riesce a depurare l’intestino, la pelle, il pancreas, il fegato, il sistema linfatico e il colon.

Il metodo ottimale per l’assunzione è di fare cicli di un mese, 2-3 volte all’anno.

Il suggerimento è di diluire 30 gocce di sostanza in mezzo bicchiere d’acqua minerale, 3 volte al giorno, almeno 15 minuti prima dei pasti principali (colazione, pranzo e cena).

Liberiamoci delle scorie con l’agar agar

L’agar agar è un estratto gelatinoso ottenuto dall’alga marina Gelidum Amansii. La caratteristica peculiare è che è una fibra che non viene digerita dall’organismo, e, di conseguenza, ha un effetto lassativo perchè normalizza e aumenta il volume delle feci.

Infuso di malva contro la fermentazione

La malva selvatica ha virtù antinfiammatorie e leggermente lassative, ed è in grado di ridurre i fenomeni infiammatori delle mucose intestinali e di favorire la peristalsi.

L’infuso di malva si ottiene mettendo un cucchiaino di fiori di malva essiccati, insieme a un cucchiaino di semi di lino e un cucchiaio di scorzette di arancia in una tazza d’acqua minerale bollente.

Lasciare in infusione per circa mezz’ora, filtrare e bere 2 volte al dì.

Un lassativo naturale: i semi di psillio

Questa pianta è conosciuta da secoli per l’effetto lassativo.

I semi di psillio contengono una mucillagine (in larga parte fibre) che una volta all’interno dello stomaco, a contatto con l’acqua, aumenta di volume, stimolando l’attività dell’intestino.

Questi semi si trovano in erboristeria, sotto forma di polvere micronizzata (scegliere con indice di rigonfiamento non inferiore a 10), e se ne può assumere 1-3 gr due volte al dì, con abbondante acqua.

Tisana di bardana e liquirizia

Per concludere il nostro articolo sui rimedi detox, la ricetta per una bella tisana calmante, a base di bardana e liquirizia, due erbe con spiccate capacità depurative per l’intestino e per il drenaggio della bile.

Versare un cucchiaio di radici di liquirizia e un cucchiaio di radici di bardana in un pentolino con 500 ml di acqua bollente.

Continuate la bollitura per altri 10 minuti. Fare riposare per altri 10 minuti, poi filtrare il tutto e la bevanda è pronta.

Per una settimana, una tazza al mattino e una nel pomeriggio, a digiuno, senza dolcificare.

Post che potrebbero piacerti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

6 rimedi naturali detox

di Marzia Di Stefano tempo di lettura: 2 min
0