Mini corso per cucinare pietanze più leggere e salutari

corso cucina light

Questa breve guida racchiude, al suo interno, una selezione di suggerimenti per cucinare pietanze gustose, ma anche salutari, per un processo di dimagrimento efficace, ma senza sofferenza. Tutti i suggerimenti proposti possono essere utilizzati per rivisitare le ricette tradizionali, in maniera “snellente”, senza modificarne natura e gusto.

Il primo passo per migliorare le proprie abitudini alimentari, è costituito dalla consapevolezza della quantità di cibo che si sta assumendo, in modo da evitare eccessi. Imparare a pesare il cibo in maniera semplice, senza bisogno della bilancia, è il primo obiettivo da raggiungere.

Il secondo obiettivo è imparare a tagliare, ad esempio gli ortaggi, in maniera da renderli più piacevoli da vedere e magari anche in modo da ridurre al minimo la perdita dei nutrienti, durante le operazioni di preparazione del cibo e, perché no, anche per imparare a riappropriarsi del proprio tempo e fare le cose con un po’ più di calma.

Infine, la cottura. E’ possibile cucinare il cibo, con procedimenti alternativi, in grado di mantenere quasi inalterate le caratteristiche organolettiche, riducendone il carico calorico o l’indice glicemico.

Sugo di pomodoro snellente

Il corretto dosaggio degli ingredienti, come la quantità di olio di oliva pro capite o il tipo di cottura da preferire, possono servire a rendere “snellenti” anche ricette tradizionali, come il sugo di pomodoro.

Fare un soffritto con 2 cucchiaini di olio evo, a base di carote, cipolla e sedano a cubetti, cui unire i pomodori freschi o pelati, e poi cuocere per 15 minuti, è in grado di favorire l’attivazione degli antiossidanti contenuti nel pomodoro, aiutando a digerire meglio.

Rendere il cibo più saporito

Ci sono alcune cose che possiamo fare per rendere il cibo più saporito, evitando comunque l’uso di panna, salse e altri condimenti iper calorici.

  • Privilegiare l’uso di erbe, aromi e spezie, durante il condimento e la preparazione del cibi, rispetto al sale e al glutammato.
  • Al posto della panna, è possibile utilizzare, nel caso si volesse un sugo o un condimento maggiormente corposo, un cucchiaio a persona di yogurt greco, da mescolare con il sugo, ad esempio di verdure.
  • Condire le verdure prima della cottura. Per distribuire meglio l’olio o il condimento, oltre a dare più sapore durante la cottura, è possibile tagliarle, metterle in una ciotola e aggiungere l’olio, mescolando accuratamente. Questo procedimento è particolarmente indicato, nel caso di cottura in padella.

Ortaggi di stagione o surgelati?

Quando possibile, è opportuno optare per gli ortaggi di stagione, ma anche i surgelati al naturale, lavorati e surgelati appena colti, mantengono praticamente inalterato il loro contenuto di sostanze nutrienti.

Post che potrebbero piacerti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Mini corso per cucinare pietanze più leggere e salutari

di Marzia Di Stefano tempo di lettura: 2 min
0