Combatti il gonfiore delle gambe e le varici con il cibo

gonfiore gambe

Tra i problemi più diffusi tra la popolazione femminile ci sono le varici e il gonfiore delle gambe, spesso conseguenza di lavori in cui si deve stare in piedi o seduti a lungo, oppure di sovrappeso o di uno stile di vita sedentario e poco dinamico. Pesantezza, crampi e formicolio, anche durante il sonno, sono indizi da non sottovalutare, soprattutto se compaiono insieme a capillari evidenti e a striature bluastre nelle gambe e nelle cosce.

Bisogna stare particolarmente attente: infatti, il grande pericolo delle varici e dei capillari in evidenza è il rischio ictus o il rischio infarto, perchè potrebbe formarsi un grumo di sangue all’interno delle vene, con il rischio che possa raggiungere qualche organo vitale, come cuore, polmoni o, addirittura, il cervello.

Un regime alimentare scorretto è una delle principali cause dell’indebolimento delle vene e delle loro pareti. Alimenti poco salutari, eccessivamente calorici, poveri di fibre, di vitamine e di sostanze antiossidanti, riducono la tonicità e l’elasticità delle vene.

Viceversa, per prendersene cura, non serve molto: l’attività fisica, anche se leggera o moderata, ha importanza fondamentale.

Ma ha anche un notevole peso quello che mettiamo nel nostro piatto. Frutta, vegetali e verdura contengono sali minerali, fibre e bioflavonoidi antiossidanti, in grado di preservare l’integrità delle nostre vene.

Quali alimenti preferire

Per mantenere in perfetta efficienza il nostro sistema circolatorio, ad ogni pasto dovrebbe essere presente almeno uno tra i seguenti alimenti.

I cereali integrali, la frutta secca (mandorle, noci, nocciole, pistacchi, pinoli), le uova e le verdure a foglia larga, sono ricchi di vitamina E.

Altrattanto importante è la vitamina A, contenuta nelle uova e nei latticini, e il betacarotene, che si trova nelle verdure verdi, nelle carote, nelle albicocche e nel melone.

La vitamina C è contenuta negli agrumi, kiwi, ribes, ananas, more e fragole.

I mirtilli contengono antociani.

Infine, i flavonoidi sono presenti nelle cipolle, nella lattuga, nei broccoli, nei pomodori, nelle mele, nelle pere, nel cavolo, nell’indivia, nel sedano, nei fagioli e nella soia.

Alimenti diuretici

Gli alimenti che stimolano la diuresi aiutano a combattere gonfiore e ristagni di liquidi che, a loro volta, possono provocare anche edema.

E’ consigliatissimo infatti, salvo diverse indicazioni, bere molto durante la giornata, da scegliere tra quelle più ricche di potassio ma povere di sodio.

Tra i cibi che stimolano la diuresi possiamo annoverare il melone, le mele, l’ananas, il sedano, i porri, gli asparagi e le cipolle.

Oligominerali

Alcune vitamine hanno bisogno di altri minerali per essere assimilate. Una di esse è la vitamina E, che ha bisogno del manganese per l’assimilazione da parte dell’organismo.

Alcuni alimenti ricchi di questo oligominerale sono ribes nero, barbabietola, zenzero e cereali in genere.

1 cucchiaio al giorno di germe di grano assicura l’apporto del quantitativo ottimale di selenio e zinco, a loro volta presenti anche nei cereali integrali, nel riso, nei funghi e nei semi oleosi.

Omega-3

E, per finire, non potevamo non parlare degli Omega-3, acidi grassi essenziali, in grado tra gli altri benefici effetti, di migliorare l’elasticità delle membrane delle cellule in generale, comprese quelle dei vasi sanguigni.

Consumare 3-4 volte alla settimana il pesce, soprattutto quello di mare, insieme a noci, semi di lino e semi di chia, aiuta indubbiamente a soddisfare il fabbisogno di questi importantissimi acidi.

Cosa evitare

Dopo aver parlato dei cibi da privilegiare sulle nostre tavole, è importante anche segnalare da quali cibi stare alla larga per evitare gonfiore o varici.

In generale, i cibi dannosi per l’apparato cardiocircolatorio, sono gli stessi che favoriscono il sovrappeso: grassi, zuccheri, sale, additivi, grassi idrogenati e di palma.

Sono da evitare quindi:

  • pepe e senape
  • grassi idrogenati
  • olio di palma
  • dolci ma anche dolcificanti non naturali
  • cibi eccessivamente elaborati
  • pasti abbondanti/eccessivi in genere

Post che potrebbero piacerti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Combatti il gonfiore delle gambe e le varici con il cibo

di Marzia Di Stefano tempo di lettura: 2 min
0