Polpette di carne… avanzata dal giorno prima

polpette di carne

Quante volte capita, magari il lunedì o qualche altro giorno della settimana, di avere in frigo della carne avanzata da qualche giorno? Ebbene, è possibile riciclarla, per ottenere un piatto “povero” ma gustoso e nutriente: le polpette. Queste ultime, possono essere cotte come si vuole, in brodo ma anche con il sugo, l’unico limite è costituito dalla nostra fantasia. Quetsa ricetta è anche adatta per i bambini.

Perchè la carne degli avanzi? Semplicemente perchè è possibile mescolare molti sapori, carne di maiale, bovino, pollo, con la possibilità di aggiungere all’impasto la propria impronta personale, come il curry, la noce moscata o altri aromi a piacere.

Impariamo a conservare in un sacchetto di plastica, gli avanzi di carne, magari raccogliendoli in freezer per qualche giorno, e otterremo la materia prima per le nostre polpette buonissime. Naturalmente è possibile preparare questo piatto con macinato di carne fresco, senza il passaggio intermedio della raccolta in freezer!

Ingredienti (per 4 porzioni)

  • 400gr di carne o di macinato di carne
  • 1 uovo di gallina
  • 20gr di pancarrè
  • 40ml di latte scremato
  • 30gr di parmigiano grattugiato
  • 20gr di prezzemolo
  • curry in polvere
  • brodo di carne q.b.
  • farina per panature q.b.
  • sale e pepe q.b.

Preparazione

Per prima cosa, se non abbiamo acquistato la carne dal macellaio, dobbiamo prepararla, frullandola in un mixer,

Laviamo il prezzemolo sotto l’acqua corrente, asciughiamolo con un panno, e tritiamolo grossolanamente con un coltello o con le forbici.

In un recipiente adatto, mettiamo la carne tritata e aggiungiamo l’uovo, compreso di tuorlo e albume, il sale, il pepe, il parmigiano, il prezzemolo tritato, il curry in polvere e, in caso l’impasto si indurisca, anche il latte scremato.

In una casseruola, nel frattempo, portiamo a bollore mezzo litro di brodo di carne.

Formiamo delle polpettine, aiutandoci con il palmo della mano; le dimensioni possono variare in base al proprio gusto, diciamo che la dimensione ideale sia grande quanto una noce.

Passiamo leggermente le polpette nella farina e immergiamole nel brodo bollente della casseruola.

Manteniamo il fuoco basso e continuiamo la cottura senza danneggiare le polpette e finché il brodo non si addensa.

Servire ben caldo.

Calorie per porzione: circa 170

Post che potrebbero piacerti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Polpette di carne… avanzata dal giorno prima

di Marzia Di Stefano tempo di lettura: 1 min
0